Prezzi Gasolio 2022 Roma: L’Italia tra i primi 3 Paesi con più tasse su benzina e gasolio

Prezzi Gasolio 2022 nel mondo secondo un’indagine inglese

Il prezzo del carburante nel 2022 è al centro di un indagine di una delle maggiori organizzazioni che si batte per ridurre le tasse sui prezzi della benzina e del gasolio. La riduzione delle imposte è uno dei motivi principali che vede queste organizzazioni coinvolte e presenti per alleggerire la spesa carburante.

Secondo i risultati di FairFuelUK il prezzo della benzina nel mondo è in media di 26 centesimi di sterlina al litro in meno rispetto al costo della benzina in Italia. Mentre il gasolio costa circa 36 centesimi di sterlina al litro in meno. 

Mr Cox di FairFuelUK, ha aggiunto: “L’enorme quantità di IVA generata dai prezzi alla pompa che fanno venire l’acquolina in bocca, è ottima per il Tesoro, ma questi avidi prezzi fregatura stanno paralizzando le famiglie a basso reddito, le piccole imprese e stanno accelerando l’aumento dell’inflazione . 

Mr Cox di FairFuelUK

L’ITALIA TRA I PAESI PIU’ TASSATI

Il prezzo della benzina il Italia è una faccenda politica non nuova, che già prima della pandemia da Covid-19 era finita al centro di dibattiti.

Secondo i dati riportati in Italia un automobilista spende 19 euro in più per fare il pieno rispetto alla media del costo negli altri paesi europei come Francia, Germania e Spagna.

Non a caso proprio il Regno Unito, la Slovenia e l’Italia sono risultati i 3 Paesi dove in media si pagano più tasse sul prezzo di benzina e diesel in un’altra indagine dell’organizzazione britannica.

Prezzi Gasolio 2022 Roma: L’Italia tra i primi 3 Paesi con più tasse su benzina e gasolio ultima modifica: 2022-01-05T13:46:10+00:00 da Roberto Iozzo
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.